Ripercorrendo i passi di Leonardo, Veronica Passerin d’Entréves nel cuore di

Milano presenta i suoi vini, i cocktail e le iniziative dell’autunno 2018.

A Dianella è stato sviluppato non solo il core-business aziendale ma anche una serie

di realtà collaterali con un’unica filosofia di fondo: toscanità, qualità e sostenibilità.

 

Milano, 10 luglio 2018 – Veronica Passerin d’Entréves presenta oggi a Milano, da Aimo e Nadia bistRo, i vini Dianella, la sua azienda di Vinci. Un’occasione unica per degustare le nuove annate, illustrare i molteplici progetti e soprattutto la filosofia alla base di ogni iniziativa che da 20 anni viene portata avanti in questo borgo nel cuore della Toscana.

“Mi piace sempre affermare che ho ereditato non tanto la proprietà di Dianella quanto il suo imprinting” racconta Veronica Passerin d’Entréves “Il borgo infatti, fin dalla sua nascita circa 500 anni fa, è stata una realtà vivace e all’avanguardia, rinomata per i suoi prodotti, in primis i vini. La mia sfida quindi è stata fin da subito la qualità, il territorio e il piacere di trasmettere le tradizioni, la cultura e il sapere che mi erano stati tramandati.”

Ed è proprio partendo da questa dottrina che Dianella sviluppa la sua produzione vinicola creando vini di forte personalità e identità con il territorio; oltre allo storico Chianti nascono altri vini quasi tutti a base Sangiovese, vitigno simbolo della toscanità e di questa terra.

Poi il passaggio al biologico, ad un’agricoltura più consapevole, e, come ci tiene a precisare Veronica Passerin d’Entréves “Abbiamo guardato indietro per andare avanti. In ogni ambito operiamo nel rispetto delle stagioni, seguendo i ritmi della natura e reintroducendo, là dove necessario, lavorazioni manuali.”

E’ in questa fase che nascono l’orto ornamentale, la linea di cosmetici (a base di mosto ed olio) e le conserve e marmellate. Viene inoltre aperto al pubblico il Ristorante della Fattoria “Cantina con Cucina’ dove gli chef Dianella propongono piatti realizzati con ingredienti dell’orto (o di selezionati produttori locali) nel rispetto delle stagioni e delle tradizioni di famiglia.

Dianella è un’azienda sempre più dinamica. Nel borgo, oltre ai proprietari, vivono diverse famiglie tutte coinvolte a tempo pieno nel progetto Dianella che è quello di offrire una “esperienza di Toscana” a tutto tondo, attuale e moderna. “Sotto questo segno” continua Veronica Passerin d’Entréves “sono nati i cocktail realizzati con i nostri vini ed ingredienti rigorosamente toscani e il Wine Relais che contiamo di aprire –sovrintendenza permettendo- nella primavera 2019.

Il Wine Relais sarà la sintesi ultima della nostra filosofia: un ambiente informale e vivace, ricco di sapori e profumi, dove vivere autentiche esperienze della nostra terra, perché a Dianella…. coltivamo il buon vivere”.