In occasione del Cinquecentenario della morte di Leonardo Da Vinci, Dianella ricorda il grande artista-genio attraverso l’Acquarosa.

 Dianella da sempre legata alla propria terra e alla volontà di esaltarne ogni aspetto e sfumatura, per l’importante ricorrenza propone in chiave moderna l’Acquarosa Dianella, realizzata in base ad una precisa ricetta di Leonardo da Vinci riportata al foglio 482 recto del Codice Atlantico conservato a Milano nella biblioteca ambrosiana. L’Acquarosa è databile all’ultimo periodo di vita del genio, intorno al 1517.

Passati 498 anni la ricetta viene riprodotta da Dianella, che si trova a Vinci, utilizzando gli ingredienti e il sistema di filtrazione indicati da Leonardo.

Il procedimento prevede l’estrazione dell’essenza di rosa attraverso una infusione a basso grado alcolico dei petali e successivamente la miscelazione in una soluzione idroalcolica di quanto ottenuto con zucchero ed infuso di limone e scorze di limone. A seguire un leggero filtraggio – come scrive Leonardo ‘colati in tela bianca’ – prima di procedere con l’imbottigliamento.

“E’ bevanda di Turchi la state” così la definisce Leonardo ovvero la Bevanda estiva dei turchi Si tratta di una bevanda gradevole e dissetante da servire fresca che utilizzando la rosa può essere considerata afrodisiaca.

Molti i progetti che Dianella dedica al grande genio toscano, ripercorrendo il suo interesse per il vino e per il cibo, dall’Orpicchio in bottiglie numerate, al menu leonardiano che si può degustare nella tenuta, alle celebrazioni del 2 Maggio prossimo, giorno dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, con la nascita della Vigna di Leonardo nell’orto ornamentale di DIANELLA, grazie alle marze di potatura della Malvasia di Candia prelevate lo scorso 16 gennaio dalla Vigna di Leonardo in Corso Magenta a Milano, evento unico ed eccezionale.

 

La ricetta a cura del nostro chef Alessio bagnoli

 

Ingredienti

  • un litro di acqua minerale
  • 2 limoni non trattati
  • 3 o 4 cucchiai di zucchero
  • Una manciata di petali di rosa essiccati
  • Una coppa di Alcool a 90 gradi

 

Versare l’acqua in una brocca capiente e aggiungere il succo dei limoni, la scorza dei limoni non trattati, lo zucchero, i petali di rosa e ovviamente la coppa di alcool. Agitare il composto per consentire la miscelazione degli ingredienti e lo scioglimento dello zucchero e lasciarlo a riposare per una mezza giornata. Successivamente filtrare con una tela di lino grezzo o con dei fogli di garza e servire gelata.

 

100 parole di noi

 

“Dianella è una storia di passione e rispetto per la propria terra e per quanto ricevuto dalle generazioni passate.      

E’un borgo dove viviamo con altre famiglie condividendo il nostro progetto di produzione del vino, di ospitalità e ristorazione fondato essenzialmente sul rispetto dei cicli e dei tempi della natura.

I nostri sforzi sono diretti ogni giorno ad ottenere la massima qualità in tutto ciò che facciamo, in linea con le tradizioni e la sostenibilità.

Siamo orgogliosi di mostrare la nostra attività e di condividere e spiegare la nostra filosofia attraverso le visite guidate alle cantine storiche, facendo degustare i vini e aprendo le porte del Ristorante.” 

 

Veronica Passerin d’Entreves